The BufferMaster: Sony Alpha A9 promette raffiche RAW senza fine

Commenta

L’ammiraglia Sony Alpha A9 potrebbe lasciare a bocca aperta il mondo della fotografia. Ormai Sony ci sta abituando a sorprese tecnologiche sempre più impensabili, a metà tra il sogno ed il delirio. Un brand tanto rinomato quanto “pazzo”, osannato dagli uni e criticato dagli altri per le proprie scelte di mercato – ad esempio negli ultimi anni sta sfornando più modelli di fotocamere mirrorless (la serie alpha) che obiettivi per le stesse.

Se tra i primi rumors statunitensi si vociferava di un nuovo sensore Sony da 72 megapixel – e già questo manderebbe in pappa molti appassionati del brand – ora sia SonyAlphaRumors che PetaPixel riportano la notizia che la nuova Sony Alpha A9 avrà la capacità di sparare raffiche di RAW senza tempi di pausa.

Una vera rivoluzione, dato che anche le macchine più performanti del mercato, nonostante possano scattare oltre 10fps con il RAW, debbono calcolare degli ovvi momenti d’attesa per permettere al sensore di scaricare le immagini sulla memoria rimovibile.

Sony Alpha A9

Secondo i soliti bene informati, Sony avrebbe dunque lavorato al buffer più rivoluzionario del mercato e potrebbe presto accaparrarsi una buona fetta del mercato hi-end composta dai fotografi sportivi più esigenti grazie ad una feature assolutamente unica. Giusto per fare un paragone, la nuovissima Nikon D500, che pochi mesi fa aveva sconvolto il mondo fotografico per le sue caratteristiche da velocista, può scattare 12fps da 20MP fino ad un massimo di 200 RAW consecutivi (sono tanti, tantissimi, per chi non mastica questi numeri).

Sony Alpha A9 sarà dotata di doppio slot XQD

Eliminare questa soglia, già assurda, sarebbe una vera rivoluzione, che per avvenire necessiterebbe ovviamente di schede di memoria di nuova generazione XQD, per poter registrare quest’enorme mole di dati in modo fulmineo (tutto da vedere a quanti MP saranno i RAW in raffica).

In aggiunta, i furbacchioni di Sony ci penseranno proprio loro, in prima battuta, a sfornare i supporti XQD per la nuova A9. Giusto per spazzare via tutta la concorrenza. Non resta altro da capire quando avverrà tutto ciò, e soprattutto a quale prezzo.

Alberto Massignan

Autore

Alberto Massignan

Fotoreporter e professionista della comunicazione con un occhio clinico verso la tecnologia dell'immagine.

Prossimo

Commenti sul post