Presentata la nuova GoPro Hero5 a Photokina 2016

Commenta

E’ passato più di un anno e mezzo da quando la GoPro Hero4 è stata introdotta sul mercato e finalmente a Photokina 2016 è stata presentata l’evoluzione, la nuova GoPro Hero5. La nuova action cam, incorpora praticamente tutte le migliori caratteristiche di casa GoPro. Cattura video 4K fino a 30 fotogrammi, è dotata di display da 2 pollici touchscreen, che permette di settare nel migliore dei modi tutte le impostazioni.

GoPro Hero5: con il controllo vocale sarà tutto più semplice

GoPro Hero5 presenta al suo interno un chip GPS ed inoltre, è possibile grazie alle caratteristiche avanzate usufruire del Cloud GoPro Plus. La cosa che la rende differenze da altre action cam è l’innovativo controllo vocale, che permetterà di eseguire determinati controlli preimpostati tra cui: GoPro inizia a registrare, GoPro ferma la registrazione, GoPro scatta foto, GoPro scatta Burst, GoPro inizia Time Lapse, GoPro ferma Time Lapse, GoPro modalità video, GoPro modalità foto, GoPro HiLight (inserisce il tag nella registrazione), GoPro modalità Time Lapse, GoPro modalità Burst e GoPro spegni.

GoPro Hero5 tramite il sensore da 12MP permette di scattare fotografie e registrare video di alta qualità anche con scarsa luce. La cosa che sorprende tra le altre, è la possibilità di scattare in RAW, cosa davvero positiva per recuperare determinate foto in particolari condizioni. Oltre tutte queste funzionalità, è possibile anche scattare in WDR, avendo così il controllo automatico dell’esposizione per catturare dettagli anche nell’ombra senza perdere qualità nelle zone illuminate.

GoPro Hero5 è la prima ad offrire anche la visuale lineare, per una linea d’orizzonte dritta ed una prospettiva più naturale. Questa modalità elimina l’effetto fish-eye senza perdere di qualità. Per chi fosse già interessato all’acquisto, la nuova action-cam sarà presto disponibile al prezzo di 429,99 Euro.

Caratteristiche Principali

Caratteristiche Principali

Marco

Autore

Marco C.

Prossimo

Commenti sul post