Ancora problemi per Samsung Galaxy Note 7: secondo richiamo ufficiale

Galaxy Note 7
Luca Petrocchi
Scritto da Luca Petrocchi

Davvero una nuova brutta tegola per Samsung ed il suo top gamma, Galaxy Note 7. Il problema è ormai noto a tutti dopo il ritiro dalla vendita avvenuto il giorno prima del “day one”, cioè il 2 Settembre, a causa dei gravi problemi di batteria che in alcuni causi potevano letteralmente far scoppiare il device. Così, dopo aver immediatamente riscontrato il problema ed aver effettuato il richiamo con conseguente sostituzione, sembra che lo stesso sia tutt’ora presente sui modelli sostituiti e resi sicuri da Samsung. Ci sono stati infatti, nuovi episodi di incendio e scoppio anche su alcuni nuovi dispositivi consegnati ai clienti.

Secondo richiamo per i Galaxy Note 7 e nuovo rinvio del “day one”

Gli utenti, che hanno però atteso con ansia la sostituzione del tanto ambito phablet, hanno trovato una amara e deludente sorpresa. Anche i dispositivi sostituiti e considerati sicuri manifestano lo stesso problema di surriscaldamento, incendio o addirittura scoppio. Sotto gli occhi di tutti , la notizia di un Note 7 che ha preso fuoco su un aereo poco prima del decollo, fortunatamente senza conseguenze.

Successivamente ai nuovi casi, con comunicato rilasciato ai punti vendita “retail”, Samsung ha disposto così un nuovo ufficiale richiamo per i Galaxy Note 7 venduti e riconsegnati ai clienti, con conseguente rinvio della nuova data di uscita ufficiale sul mercato italiano, che era fissato per il 2 Novembre.

Dobbiamo dire che dopo il Galaxy Note 4, ultimo esemplare della serie davvero ben riuscito, sui successori sono stati fatti alcuni errori di troppo. Il Note 5 ad esempio, mai uscito in Italia, presentava problemi alla S-Pen, che se infilata al contrario era in grado di rompere la scheda madre. Siamo davvero curiosi però di sapere quando Samsung riuscirà a risolvere il problema definitivamente e soprattutto quale sarà la data ufficiale del nuovo lancio in Italia.