Blackberry chiude la divisione hardware: niente più smartphone?

Blackberry chiude
Luca Petrocchi
Scritto da Luca Petrocchi

E’ arrivato ieri l’annuncio del CEO, John Chen, stop alla produzione degli smartphoneBlackberry chiude la divisione hardware. Il marchio però continuerà a sopravvivere grazie ai terminali costruiti su licenza da terze parti. Un po’ come è accaduto e sta accadendo per Nokia. Questo annuncio era atteso già da diversi anni, del resto c’era da aspettarselo già da qualche anno.

BlackBerry chiude la divisione hardware, ma sopravviverà

L’abbandono degli smartphone BlackBerry avviene quasi senza colpo ferire, merito anche del Ceo John Chen. Fin dal suo insediamento Chen ha guidato il colosso canadese verso una riconversione su software e servizi, senza mai perdere occasione di far notare che la divisione hardware non era più fondamentale e che avrebbe potuto essere chiusa se non in grado di generare utili. E così è stato: in questa trimestrale BlackBerry segna una grandissima perdita di ben 372 milioni di dollari pari al 71% del fatturato rispetto allo scorso anno.

Chi produrrà smartphone Blackberry?

Anche se Blackberry dice addio alla divisione hardware diretta, Chen ha dichiarato che la società concederà su licenza il marchio. Aziende terze infatti, progetteranno e realizzeranno smartphone con il marchio BlackBerry e ci sono già diversi costruttori interessati a concludere l’operazione. Chen ha anche dichiarato che entro il 31 Dicembre verrà completamente smantellata l’ormai inutile divisione hardware.

Non c’è che dire, con l’avvento di iPhone e di Android, tutte le case che non hanno saputo cogliere la novità, le richieste degli utenti e la diffusione dei sistemi operativi maggiori, hanno finito per diventare obsolete e poco interessanti in breve tempo, nonostante la gloriosa storia passata. Esempi classici sono il caso Nokia, il caso Kodak, ed ora il caso Blackberry. Vedremo se questi costruttori di terze parti riusciranno a risollevare le sorti delle ormai “vecchie glorie per i nostalgici” Nokia e Blackberry.