Calibrare la batteria Android: ecco come fare

Calibrare batteria Android

Stai guardando le notifiche sul tuo dispositivo Android e sei tranquillo perchè la batteria segnala il 70% di ricarica, poi di punto in bianco riaccendi lo schermo e spunta fuori la notifica di un esaurimento a breve della carica. Come mai? I problemi possono essere molteplici ovviamente, di natura software o hardware, e proprio nel primo caso per mettere tutto a posto basta solamente calibrare la batteria Android e niente di più.

Non pensare che sia qualcosa di fantascientifico, calibrare la batteria non è altro che un’operazione piuttosto veloce da elaborare con il proprio dispositivo.

Calibrare batteria Android senza root

Innanzitutto dobbiamo comprendere che la calibrazione è quell’azione che riporta i valori fisici e virtuali della batteria ai livelli impostati dal produttore. Questa calibrazione può essere fatta sia con accesso ai permessi di root e sia senza. Sta a voi scegliere la modalità che preferite. Volendo potete anche decidere di utilizzare prima una e poi l’altra nell’eventualità che la prima non porti i risultati sperati.

Iniziamo con impostare il valore di scarico completo. Non devi far altro che lasciar scaricare completamente il tuo smartphone. Quando scriviamo completamente, vogliamo intendere che il telefono non deve dare alcun accenno alla pressione del pulsante di accensione. In questo modo il software stabilirà che questo è il punto di carica 0 della batteria.

A questo punto potrete ristabilire anche il punto di carica completa dello smartphone. Questo attraverso un ciclo di carica completo. Dovrete perciò caricare lo smartphone, completamente scarico, con il proprio caricabatterie fino alla percentuale del 100%. Non appena sarà raggiunta la soglia del 100% potrete staccare dalla corrente il caricatore. Mi raccomando non prima. La carica non deve essere interrotta e deve terminare con il 100%.

La procedura in questione può essere ripetuta più di una volta. Qualora il risultato non dovesse cambiare, ovvero lo smartphone continua a spegnersi all’improvviso oppure la carica diminuisce drasticamente di punto in bianco, potreste provare con la prossima guida.

Calibrare batteria Android senza root

Calibrare batteria Android root

Per procedere con questa calibrazione si ha bisogno di 2 requisiti fondamentali:

La calibrazione con i permessi di root infatti, può essere portata a termine solamente come step successivo alla calibrazione descritta in precedenza. Perciò dopo aver ricaricato lo smartphone al 100% e lasciandolo in carica, si può avviare l’applicazione Battery Calibration. A questo punto dovrete concedere i permessi semplicemente tappando sul pulsante Concedi.

Nella schermata iniziale dell’applicazione ricordati di verificare che la percentuale di carica sia al 100%. Adesso puoi tappare il pulsante “Battery Calibration” e successivamente scollegare il caricatore.

Anche in questo caso puoi ripetere l’operazione un paio di volte. Se al termine di questi processi lo smartphone dovesse continuare ad avere problemi, allora dovresti pensare di portarlo in assistenza oppure sostituire la batteria, qualora lo smartphone lo permettesse.