Certificazione IP53 per gli ormai prossimi Google Pixel

Google Pixel e Pixel XL Google Chromecast Ultra - Google Pixel XL
Luca Petrocchi
Scritto da Luca Petrocchi

C’è bisogno di dire o scrivere altro, riguardo i prossimi Google Pixel? In effetti qualcosa ancora c’è da sapere: funzioni particolari, grandezza reale, insomma alcune “particolarità” non sono ancora del tutto chiare o non sono state svelate per nulla. Proprio una di queste particolarità è protagonista di questo articolo. Sembrerebbe infatti, che i prossimi Google Pixel siano certificati IP53.

Google Pixel: protetti da polvere e spruzzi d’acqua

Non parliamo di protezione totale da liquidi e polvere, ma solamente di una piccola protezione da “agenti esterni”. La certificazione IP53 dal canto suo parla chiaro:

  • il numero 5 prevede la protezione da quasi tutti i tipi di polvere
  • il numero 3 prevede la protezione da spruzzi d’acqua con un angolazione minore di 60 gradi dalla posizione verticale

Qualcuno sta già gridando allo scandalo? In effetti non sarebbe un vero e proprio traguardo per questi smartphone, che partono con tutte le attenzioni mediatiche possibili, essendo i primi di una nuova famiglia di prodotti “made by Google”. I prossimi Google Pixel dunque, se questa voce dovesse essere confermata, partirebbero già con qualche svantaggio rispetto ai più acerrimi rivali: iPhone7 e Samsung Galaxy S7.

 

Fonte