Come fare per: diventare un Mistery Shopper con BeMyEye

BeMyEye
Luca Petrocchi
Scritto da Luca Petrocchi

Nell’era dove internet è alla portata di tutti, capita sempre più spesso di cercare online proposte di un secondo lavoro per arrotondare lo stipendio. Internet offre davvero molte opportunità di guadagno con sondaggi online, telelelavoro da casa, data entry, ecc. Ultimamente però una figura molto ricercata piena di fascino e mistero è il “Mistery Shopper“.

Cos’è il Mistery Shopping?

Il mystery shopping è una pratica di marketing usata principalmente nell’ambito dei servizi. È adottata dalle organizzazioni per tenere sotto controllo le proprie procedure, l’erogazione di servizi o la vendita dei prodotti e avere garanzia della soddisfazione dei propri clienti. Attraverso il mystery shopping un’organizzazione può rilevare e valutare in modo anonimo, per mezzo di consumatori addestrati, la qualità dei servizi, le procedure, il comportamento dei dipendenti, il merchandising e la qualità dei prodotti.

Elemento indispensabile per il mystery shopping sono i clienti misteriosi (mystery shopper) che vengono assoldati per creare situazioni reali o simulate ed hanno il compito di valutare i comportamenti, la gestione e la capacità del personale coinvolto nell’erogazione del servizio. In un punto vendita, ad esempio, verranno valutate le condizioni del punto vendita, la capacità di vendita degli operatori all’interno e tanto altro, in generale l’esperienza provata dal mystery shopper nell’eseguire l’acquisto.”

Cosa fa il Mistery Shopper?

Buona parte dei compiti del “cliente misterioso” riguarda il monitoraggio delle risorse umane, nodo centrale dell’efficienza della rete operativa e della fidelizzazione dei clienti. Il mystery shopper permette quindi, in caso di impressione negativa, di predisporre interventi di correzione adeguati, ad esempio di tipo formativo. Oppure, ovviamente, di incentivare il personale meritevole.

La loro valutazione del personale è a 360°: può riguardare qualità come la buona educazione, la disponibilità, la competenza sui prodotti e la capacità commerciale. Tuttavia, oltre alle risorse umane, sono numerosi gli aspetti che un mystery stopper deve sapere osservare. Fondamentale infatti è anche l’aspetto generale del punto vendita, con parametri come pulizia, ordine, leggibilità dei prezzi, disposizione dei contenuti. Così come sono molto utili i dati rilevati a proposito del pagamento: dalla velocità delle procedure di cassa, alla precisione o anche dalla eventuale proposta di tessere di fidelizzazione.

Come si fa a diventare Mistery Shopper?

Ci sono diverse agenzie che si occupano del reclutamento online dei Mistery. Le principali sono:

  • Sassie Shop (funziona tramite candidatura online, e assegnazione del lavoro tramite un Team Leader)
  • BeMyEye (funziona tramite app sul cellulare sia Android che iOS)

Vediamo come funziona Sassie Shop

Basta registrarsi su questo sito e una volta fatto il login, verranno mostrati tutti i mistery disponibili nel raggio d’azione dei KM da noi impostati, possiamo candidarci a quelli più idonei a noi, dopodiché una team leader assegnerà il lavoro da eseguire scegliendo tra tutti i candidati che hanno fatto richiesta di verifica. Quando uno shopper verrà selezionato, riceverà una mail con la lettera d’incarico che dovrà rimandare indietro firmata, ricevendo le linee guida da seguire per effettuare la “visita”. Una volta effettuata la visita, bisognerà compilare il report ed allegare la foto del negozio visitato, o la foto dello scontrino come prova della visita, nel caso si tratti di un mistery con acquisto obbligatorio. E’ necessario redigere il report da PC.

Vediamo come funziona BeMyEye per Android ed iOS

Quest’app mi ha davvero impressionato, è sufficiente scaricare l’app, fare una breve registrazione inserendo i propri dati, e l’account Paypal per ricevere il pagamento. Una volta aperta BeMyEye, tramite GPS, ci comparità la mappa del territorio intorno a noi, con tutti i Mistery disponibili a cui candidarsi. Per candidarsi sarà necessario essere nel raggio d’azione di 10KM, ed effettuare la visita, sempre seguendo le linee guida fornite, con relative foto ecc, entro 1h dalla candidatura.

E’ davvero fantastica questa app in quanto non c’è bisogno di assegnazione di un team leader, ma saremo noi stessi a candidarci per un determinato mistery procedendo alla visita entro 1h dalla candidatura. Dopo 1h, senza che abbiamo effettuato la visita, decadrà la nostra prenotazione e tornerà disponibile per altri mistery. Ovunque ci troviamo, potremo vedere intorno a noi le visite disponibili da fare, divise per colori a secondo della categoria di appartenenza.

E’ possibile fare candidature multiple. Ho testato personalmente BeMyEye e funziona alla grande. A seconda della visita si possono guadagnare dai 5€ ai 15€. Sommando le varie visite, superando i 20€ di visite effettuate, sarà possibile trasferire i soldi accumulati sul conto Paypal. E’ davvero comodo in quanto si fa tutto dall’app BeMyEye senza aver bisogno di PC o altro.