Come trovo il mio telefono? Ecco le soluzioni

Come trovo il mio telefono

Avete appena acquistato un nuovo telefono e avete paura di perderlo o che qualcuno ve lo rubi? Bene, in questo caso vi potrà interessare sapere che esistono delle soluzioni grazie alle quali poter rintracciare in pochi secondi il proprio smartphone nel caso in cui non riusciate più a trovarlo. Ovviamente si tratta di sistemi che devono essere adottati prima di perdere il proprio cellulare, grazie ai quali poterlo in seguito rintracciare. Entriamo quindi nei dettagli e scopriamo assieme come trovare il proprio telefono in modo semplice e veloce.

Denuncia furto cellulare ai carabinieri

Prima di vedere come fare per trovare il proprio telefono, è bene ricordare che in caso di furto o smarrimento del proprio dispositivo mobile è bene fare apposita denuncia ai carabinieri.

Innanzitutto vi consigliamo di contattare il servizio clienti del vostro gestore telefonico in modo tale da far bloccare l’utenza e chiedere eventualmente di sostituire la scheda, mantenendo lo stesso numero. Importantissimo, inoltre, presentare presso un Comando dell’Arma o Ufficio della Polizia di Stato, una denuncia di furto o smarrimento, nella quale bisogna riportare il nome del gestore telefonico, il numero di utenza, la marca e il modello del telefono cellulare, il numero seriale e codice IMEI. Quest’ultimi dati sono riportati sia sulla confezione di acquisto che sul vano batteria del cellulare. Proprio per questo motivo si consiglia di annotare e conservare sempre il codice IMEI e il numero seriale del proprio smartphone, in quanto sono gli unici elementi grazie ai quali è possibile individuare il proprio dispositivo nel caso in cui venga rubato oppure smarrito.

Trova il mio Samsung

Se avete acquistato uno smartphone Samsung e avete paura di perderlo, potete stare tranquilli. I dispositivi targati Samsung, presentano ben due sistemi antifurto, uno proprio di Samsung e uno di Google, grazie ai quali è possibile localizzare il proprio cellulare da remoto e impartire comandi a distanza come ad esempio bloccare il dispositivo grazie ad un codice di sicurezza.

Si tratta di soluzioni che, purtroppo non sono infallibili e che funzionano solamente se il telefono è acceso, connesso ad internet e con GPS attivo. Tutte queste sono circostanza che ovviamente in caso di furto difficilmente si verificano, mentre si presentano come soluzioni estremamente valide in caso di semplice smarrimento.

In particolare è bene sapere che Samsung offre gratuitamente il servizio Trova Dispositivo Personale. Quest’ultimo permette di localizzare, e quindi di comandare da remoto, i dispositivi rubati o smarriti. Per verificare che questa funzione è attiva, basta accedere al menu delle impostazioni, andare su “Scherm. blocco e sicurezza”, selezionare la voce “Trova dispositivo personale” e, se richiesto, effettuare l’accesso al proprio account Samsung. Una volta effettuato l’accesso bisogna solamente assicurarsi che le opzioni Controlli remoti, Localizzazione di Google e Avviso di cambio SIM siano attive.

In alternativa potete anche utilizzare il servizio Gestione Dispositivi Android, che è il sistema antifurto fornito da Google e incluso di default in tutti i terminali. Per verificarne il funzionamento dovete semplicemente accedere alle applicazioni di Google attraverso il menu impostazioni Google e la voce Sicurezza. Una volta attivato il servizio, potete localizzare il vostro dispositivo accedendo semplicemente al vostro account Google.

Trova il mio iPhone

Se invece avete acquistato un iPhone e volete sapere come fare in caso di furto o smarrimento, dovete sapere che potete utilizzare la funzione Trova il mio iPhone. Quest’ultima è una soluzione antifurto presente di default su tutti gli smartphone di casa Apple, grazie alla quale gli utenti possono trovare il proprio iPhone e compiere anche azioni a distanza utilizzando qualsiasi computer o dispositivo Apple. Per poter attivare Trova il mio iPhone, non dovete fare altro che premere sulle impostazioni di iOS, selezionare prima il vostro nome e poi la voce iCloud. A questo punto dovete pigiare sulla voce Trova il mio iPhone annessa al menu che si apre e assicurarvi che l’opzione sia attiva.

Trova il tuo telefono gratis

Oltre ai servizi antifurto presenti di default nei dispositivi appena citati, è possibile trovare il proprio telefono gratis sfruttando delle applicazioni pensate proprio per individuare il proprio dispositivo in caso di furto o smarrimento.

Le applicazioni che vi consigliamo di utilizzare sono:

  • Lookout, disponibile sia per iOS che Android
  • McAfee Mobile Security, disponibile sia per Android che iOS.

Installando queste due applicazioni sul proprio telefono, è possibile individuarlo in modo semplice e veloce in caso di furto o smarrimento.

A questo punto abbiamo scoperto come trovare il proprio telefono in modo del tutto gratuito. Non vi resta quindi che scegliere la soluzione più adatta alle vostre esigenze, avendo in questo modo la sicurezza di non rischiare di perdere per sempre il vostro smartphone.