MasterGeek Computer Addio VGA, congedo con onore

Addio VGA, congedo con onore

- Advertisement -

Eh si, purtroppo è proprio così “addio VGA”, stiamo per dargli gli ultimi mesi di vita. Chi vi scrive, si trova sulla soglia dei 30 anni. Dall’età di 10 anni, ho cominciato a mettere le mani sui pc. Un Pentium II da 350 Mhz, accoppiato a 192 Mb di RAM, computer che dalle mani di uno zio, sarebbe poi passato alle mie. Ma la tecnologia, si sa, avanza, e con essa la potenza dei computer.

Rottamato il primo PC (rigorosamente da scrivania), sono passato ad un più performante Pentium 4 HT e 1 GB di RAM. I fissi mostravano i primi segni di declino, ed i portatili cominciavano a fare la voce grossa. Ed ecco che a casa arriva il primo PC portatile, seguito da quello di mia sorella, scelta che avrebbe fatto anche mio fratello.

Questo scorcio di vita personale per dire cosa? Che tutti queste macchine, al netto delle loro differenze hardware, di forma, di prestazioni, avevano una cosa che in qualche modo li legava tutti, la famigerata porta VGA, che dopo 30 anni più che onorevoli, è stata mandata in pensione.

Addio VGA: ricordiamo lo standard che ha fatto epoca

 

Prima del 1987, i vari produttori di personal computer gestivano la parte video secondo i propri standard. ognuno usava una tecnologia diversa, la ricerca in campo video era agli albori, ed il “miglior” standard dell’ epoca era quello CGA, che aveva una risoluzione massima di 600 x 200, e al massimo si potevano visualizzare 16 colori. Invece chi sceglieva di usare lo standard EGA, si trovava tra le mani una risoluzione di 650 x 350 e 64 opzioni per la selezione del colore.

Poi  arriva IBM. Nel 1987 l’azienda americana introduce lo standard VGA (Video Graphics Array). In principio, o standard era molto diverso, e non esisteva nemmeno il connettore che ora si trova su pc, tv e proiettori. Erano delle istruzioni che estrapolavano le informazioni grafiche dalla RAM, e le riproducevano sullo schermo. Con gli anni questo standard si è evoluto, riuscendo anche a supportare i segnali in alta definizione. Ma come la lira con l’euro, anche la VGA negli ultimi anni ha convissuto affianco delle moderne tecnologie, HDMI in primis.

Il motivo dell’addio VGA è dovuto ad Intel, che ha deciso di non supportare più tale standard nei nuovi processori Skylake. Il mondo informatico manda in pensione un grande protagonista, che è stato in grado di regalarci vere rivoluzioni e ore di divertimento anche in campo videoludico, e perché no, di farci imprecare quando la inserivamo male e qualche pin si piegava. Se avete voglia di approfondire l’argomento, vi invitiamo a cliccare qui.

Luca Petrocchi
Luca Petrocchi
Una vita "spesa" a scartabellare blog su blog e a condividere qualsiasi informazione tecnologica. Poi un giorno ho comprato il mio primo smartphone Android e da quel momento la mia vita è cambiata!

Più letti

Modellismo Auto: passione geek?

Il modellismo auto, come sappiamo, è quell’attività collocata a metà strada tra l’hobby e l’arte, che consiste nel realizzare modelli in scala...

Update Google Duo: note, messaggi audio e tanto altro

Continua la scalata di Google Duo alla vetta delle applicazioni di messaggistica più utilizzate sugli smartphone. Dopo aver scoperto cos'è e le...

Come creare un account Google

Quando si pensa ad internet la prima cosa che viene in mente è Google, il più grande motore di ricerca che da...

Amazon Alexa: cos’è e come funziona

Amazon Alexa è il nome che si attribuisce ad uno degli ultimi dispositivi elettronici più innovativi. Si parla di un'intelligenza artificiale che...

Come pulire le nostre cuffiette preferite

Le cuffiette sono ormai entrate a far parte degli accessori della nostra quotidianità. Le usiamo ovunque: per ascoltare musica e video, per...

Burraco online: quale scegliere anche senza registrazione

Vi piace giocare a carte e vorreste organizzare una partita a burraco ma non avete il tempo per farlo? Nessun problema! Quando...

Come fare per: nascondere orario ultimo accesso a Facebook

A chi di voi non è mai capitato di avere seccature a causa di persone che controllano il nostro ultimo orario di...

Come collegare una cassa Bluetooth al telefono

Quando arriva il momento di ascoltare la musica sul tuo telefono, non c'è modo migliore ormai, vista la mancanza sempre più costante...

Uova Pokémon Go: contenuto, lista aggiornata e trucchi

Le uova Pokémon Go costituiscono una delle caratteristiche più avvincenti di tutto il gioco. La loro schiusa permette ai Pokémon di “nascere”...

Codice QR Whatsapp web: dove lo trovo?

Sono moltissime le ragioni per le quali potresti voler iniziare ad usare WhatsApp Web, una funzionalità molto utile della popolare applicazione di...

Lettore QR Code: tutto quello che devi sapere

È ormai frequente, navigando online, imbattersi in un QR Code. Si tratta di un’immagine, apparentemente senza una forma specifica, che si presenta...

Errore durante l’analisi del pacchetto: risolvere il fastidioso problema

Se sei atterrato su questa pagina vuol dire che sulla schermata del tuo smartphone Android hai un messaggio di errore che recita:...

Verifica CRO: come sapere se un bonifico è reale oppure no

Ti sarà capitato sicuramente almeno una volta nella vita di ricevere un bonifico e di conseguenza di richiedere la famosa "contabile" per...

Cos’è e come si usa Google Duo

Quante app esistono di cui hai sentito poco parlare, ma che se confrontate con altre hanno funzioni decisamente più interessante e soprattutto...

Articoli correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui