MasterGeek Computer Filtri VDSL: quale scegliere per la fibra ottica

Filtri VDSL: quale scegliere per la fibra ottica

- Advertisement -

Connettersi ad internet è ormai un’abitudine quotidiana che fa parte integrante di quasi tutte le famiglie italiane. Nonostante ciò si fa ancora molta fatica a capire le differenza tra le varie tipologie di connessione e le continue pubblicità non aiutano di certo ad agevolare questo compito. In particolare, negli ultimi anni, si parla sempre più spesso di connessione attraverso la fibra ottica e quindi il passaggio dall’ADSL alla VDSL. Ma cosa contraddistingue questi due modi di connettersi ad internet e quali filtri bisogna utilizzare per la fibra ottica? Scopriamolo assieme!

Differenza tra ADSL e VDSL

Innanzitutto partiamo con capire qual è la differenza tra ADSL e VDSL. La prima, acronimo di Asymmetric Digital Subscriber Line, si riferisce alla possibilità di trasmettere informazioni digitali ad alta velocità attraverso la trasmissione su doppino telefonico, ovvero nell’ultimo miglio della rete telefonica. Utilizzando la connessione ADSL è possibile sfruttare una connettività simmetrica con velocità di trasferimento dati che può raggiungere al massimo 6 Mbps in downstream e 640 kbps in upstream.

Acronimo di Very-high-bit-rate digital subscriber line, invece la connessione VDSL si basa su una tecnologia di comunicazione Xdsl via cavo grazie alla quale è possibile ottenere performance dal punto di vista della velocità superiori a quelle dell’ADSL, oltre a velocità di banda sia simmetriche che assimetriche. Lanciato dall’ITU-T nel novembre 2001, lo standard VDSL consente di ottenere velocità elevata, a scapito però della distanza in grado di coprire. In particolare se non si superano i 300 metri è possibile avere un collegamento a 26 Mbit/s  simmetrici oppure 52 Mbit/s in download e 12 Mbit/s in upload. Il principale limite per le compagnie telefoniche consiste nella necessità di riposizionare i DSLAM vicini agli utenti e quindi il più delle volte fuori dalle centrali telefoniche, in locali appositi. La soluzione perfetta sarebbe quindi sfruttare questo standard realizzando infrastrutture di rete di accesso in fibra ottica FTTC.

Presa tripolare con fibra

Se volete attivare la fibra e volete continuare a utilizzare i telefoni già collegati alle prese dell’impianto, allora potete optare per l’utilizzo di una presa tripolare. A differenza di quanto si possa pensare, infatti, anche utilizzando la connessione VDSL è possibile utilizzare una presa tripolare. Quando si parla di fibra fino a 200 mega, ad esempio, si tratta in genere di FTTC. In parole povere sfrutta, proprio come l’ADLS, il doppino in rame che termina nella propria abitazione o ufficio con una presa tripolare. Quest’ultima quindi può essere ugualmente utilizzata anche con fibra. Generalmente, però, il tecnico decide di sostituirla con una RJ11. In questo modo si ha la sicurezza di ottenere il massimo delle prestazioni.

Filtro fibra TIM

Installando la fibra TIM, una volta attivata la connessione è possibile rimuovere i vecchi telefoni, che non servono più, e anche i relativi filtri DSL. In caso di dubbi non preoccupatevi, sul sito ufficiale del gestore sono infatti presenti le linee guida per svolgere l’operazione senza rischiare di commettere errori.

Filtro VDSL prezzo

Se avete bisogno di un filtro VDSL vi consigliamo di prestare attenzione alle sue caratteristiche e alla resistenza del materiale utilizzato. Solo in questo modo, infatti, potrete ottenere una connessione di qualità, senza problemi. D’altronde acquistare un filtro VDLS e pressoché alla portata di tutti. Con una spesa di circa  10 euro, infatti, potete avere a disposizione un prodotto di qualità e soprattutto una connessione veloce.

Avatar
Francesco Campus
Blogger appassionato di tecnologia e sostenitore dell'Open Source, sempre alla ricerca del meglio che il web possa offrire.

Più letti

Modellismo Auto: passione geek?

Il modellismo auto, come sappiamo, è quell’attività collocata a metà strada tra l’hobby e l’arte, che consiste nel realizzare modelli in scala...

Update Google Duo: note, messaggi audio e tanto altro

Continua la scalata di Google Duo alla vetta delle applicazioni di messaggistica più utilizzate sugli smartphone. Dopo aver scoperto cos'è e le...

Come creare un account Google

Quando si pensa ad internet la prima cosa che viene in mente è Google, il più grande motore di ricerca che da...

Amazon Alexa: cos’è e come funziona

Amazon Alexa è il nome che si attribuisce ad uno degli ultimi dispositivi elettronici più innovativi. Si parla di un'intelligenza artificiale che...

Come pulire le nostre cuffiette preferite

Le cuffiette sono ormai entrate a far parte degli accessori della nostra quotidianità. Le usiamo ovunque: per ascoltare musica e video, per...

Burraco online: quale scegliere anche senza registrazione

Vi piace giocare a carte e vorreste organizzare una partita a burraco ma non avete il tempo per farlo? Nessun problema! Quando...

Come fare per: nascondere orario ultimo accesso a Facebook

A chi di voi non è mai capitato di avere seccature a causa di persone che controllano il nostro ultimo orario di...

Come collegare una cassa Bluetooth al telefono

Quando arriva il momento di ascoltare la musica sul tuo telefono, non c'è modo migliore ormai, vista la mancanza sempre più costante...

Uova Pokémon Go: contenuto, lista aggiornata e trucchi

Le uova Pokémon Go costituiscono una delle caratteristiche più avvincenti di tutto il gioco. La loro schiusa permette ai Pokémon di “nascere”...

Codice QR Whatsapp web: dove lo trovo?

Sono moltissime le ragioni per le quali potresti voler iniziare ad usare WhatsApp Web, una funzionalità molto utile della popolare applicazione di...

Lettore QR Code: tutto quello che devi sapere

È ormai frequente, navigando online, imbattersi in un QR Code. Si tratta di un’immagine, apparentemente senza una forma specifica, che si presenta...

Errore durante l’analisi del pacchetto: risolvere il fastidioso problema

Se sei atterrato su questa pagina vuol dire che sulla schermata del tuo smartphone Android hai un messaggio di errore che recita:...

Verifica CRO: come sapere se un bonifico è reale oppure no

Ti sarà capitato sicuramente almeno una volta nella vita di ricevere un bonifico e di conseguenza di richiedere la famosa "contabile" per...

Cos’è e come si usa Google Duo

Quante app esistono di cui hai sentito poco parlare, ma che se confrontate con altre hanno funzioni decisamente più interessante e soprattutto...

Articoli correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui