Custom Recovery su Asus Zenfone 2

Scritto da Francesco

Abbiamo già visto insieme come ottenere i permessi di root sul nostro Asus Zenfone 2 e siamo dunque in grado di disinstallare app di sistema, usare un ad-blocker e via dicendo, ma se invece volessimo installare una custom ROM come la CyanogenMod 13, i permessi di root da soli non sono sufficienti: avremo bisogno anche di una custom recovery che ci consenta di effettuare tale operazione.

Due custom recovery e due modi per installarle

Sono due i tipi di custom recovery che possiamo installare sul nostro Asus Zenfone 2: la CWM (Clock Work Mod) e la TWRP (Team Win Recovery Project); altrettanti sono i modi per installarle: modalità temporanea e modalità permanente, la differenza? Per avere una custom recovery permanente sarà necessario sbloccare il bootloader, cosa non necessaria per la modalità temporanea, che a differenza della prima è “monouso“: dopo un unico utilizzo sparirà dal telefono senza lasciar traccia. Il mio consiglio è di utilizzare quest’ultima se non volete avere problemi con la garanzia, ma sopratutto se siete alle prime armi nel modding.

Se avete deciso di optare per la recovery provvisoria, potete seguire il metodo 2 da qui (ovviamente non avrete bisogno di installare lo “zip” di SuperSU), in questo modo avrete una CWM provvisoria da usare a vostro piacimento; se invece preferite una TWRP provvisoria dovrete semplicemente sostituire il file “recovery.zip” situato all’interno della cartella “FB_RecoveryLauncher” che a sua volta è contenuta nel pacchetto “CWM_Zenfone_2_Intel.zip” con questo e procedere seguendo le istruzioni riportate nel metodo 2 della guida sopra linkata.

Se volete installare una recovery permanente scegliete uno dei seguenti metodi:

Metodo 1

  • Scaricate sul vostro dispositivo l’ultima versione della TWRP da qui (al momento l’ultima versione disponibile è la v24)
  • Scaricate dal Play Store la app Terminal Emulator for Android, avviatela e scrivete i seguenti comandi, uno per volta, premendo invio dopo ognuno di questi:

su
dd if=/sdcard/twrp.img of=/dev/block/by-name/recovery
reboot recovery

Metodo 2

  • Da PC: scaricate l’ultima versione disponibile della TWRP e spostanela nella cartella [C:]
  • Spegnete il vostro Asus Zenfone 2 e avviatelo in modalità bootloader (per fare ciò è necessario accendere il dispositivo tenendo premuti i tasti “volume +” e ovviamente “power“, rilasciate quest’ultimo appena sentite la vibrazione e mantenete premuto il tasto “volume +” fino all’apparizione del logo Asus)
  • Collegate lo smartphone al PC mediante cavo USB
  • Da PC: recatevi nella cartella [C:] e aprite una finestra di terminale (“shift” + tasto destro del mouse)
  • Digitate il seguente comando e premete “invio

fastboot flash recovery twrp.img

  • Da telefono: premete due volte il tasto “volume –” fino a che non verrà selezionata la voce “reboot recovery“, dopodichè confermate premendo il tasto “power

Vi ricordo che tali procedure sono state testate solo su Asus Zenfone 2 nelle varianti ZE551ML e ZE550ML. Lo staff di AsusBlogItalia non si assume nessuna responsabilità in caso di malfunzionamenti o perdite di dati, effettuate tali procedure a vostro rischio.

 

Fonte