Permessi di root Asus Zenfone 2: come ottenerli

Scritto da Francesco

Avete acquistato un Asus Zenfone 2 e volete ottenere i permessi di root? Niente paura, vi aiutiamo noi illustrandovi la procedura più semplice e sicura! Iniziamo col dire che avete la possibilità di scegliere tra ben due metodi differenti, entrambi richiedono l’uso sia del telefono che di un PC. Passo subito a illustrarvi le procedure.

Permessi di root Asus Zenfone 2: due metodi per ottenerlo

Metodo 1: One-Click Root

Pre-requisiti:

  1. Attivare il “debugging USB” dalle impostazioni di sviluppo. Se non avete la voce “impostazioni sviluppatore” tra le impostazioni generali, dovrete attivarla cliccando 7 volte sulla voce “numero build” che trovate in impostazioni>info sul dispositivo
  2. Da PC: scaricare e installare sia Driver USB che i Driver ADB
  3. Da PC: scaricare il Tool per effettuare il root

Passiamo ora alla procedura vera e propria! Iniziamo scompattando il file “.zip” che contiene il tool scaricato in precedenza, dopodichè colleghiamo il nostro Asus Zenfone 2 al PC e da quest’ultimo avviamo il file “Root_zenfone.bat“, attendete qualche secondo e… Fatto! Nel 90% dei casi si ha successo, ma se voi fate parte di quel 10% rimanente allora provate il metodo che sto per illustrarvi.

Metodo 2: Root tramite CWM

Pre-requisiti:

  1. Da telefono: abilitare il debugging USB
  2. Da telefono: scaricare il file “.zip” contenente il root da qui e ricordare dove viene salvato
  3. Da PC: scaricare e scompattare il file “.zip” contenente la CWM da qui

Possiamo iniziare! Colleghiamo il telefono al PC e avviamo il file “cai_dat_CWM.bat“, nella schermata del terminale digitiamo “ACCEPT” e confermiamo, vedremo delle scritte scorrere e appena si fermano digitiamo “T4“. A questo punto vedremo che il telefono si spegne e si riaccende da solo: tranquilli, è tutto normale. Noteremo, nel frattempo, delle scritte che si susseguono nella schermata del PC, attendiamo il tempo necessario per il termine della procedura (circa 30 sencondi) e stacchiamo il cavo USB, a questo punto il telefono entrerà in modalità CWM dalla quale dovremo selezionare la voce “install update” per scorrere tra file e cartelle fino a scovare lo “.zip” (scaricato in precedenza dal telefono) e selezionarlo; solo a quel punto cliccheremo su “install” e a precedura ultimata su “reboot system“, potremo così constatare di aver ottenuto i permessi di root.

Entrambe le procedure per ottenere permessi di root Asus Zenfone 2, sono state testate e sono funzionanti solo ed esclusivamente sullo smartphone nelle varianti ZE551ML, ZE550ML e ZE500CL. Lo staff di AsusBlogItalia non si assume alcuna responsabilità riguardo perdite di dati e/o malfunzionamenti del dispositivo, eseguite la procedura a vostro rischio e pericolo.

 

Fonte: XDA