MasterGeek Smartphone Come trovo il mio telefono? Ecco le soluzioni

Come trovo il mio telefono? Ecco le soluzioni

- Advertisement -

Avete appena acquistato un nuovo telefono e avete paura di perderlo o che qualcuno ve lo rubi? Bene, in questo caso vi potrà interessare sapere che esistono delle soluzioni grazie alle quali poter rintracciare in pochi secondi il proprio smartphone nel caso in cui non riusciate più a trovarlo. Ovviamente si tratta di sistemi che devono essere adottati prima di perdere il proprio cellulare, grazie ai quali poterlo in seguito rintracciare. Entriamo quindi nei dettagli e scopriamo assieme come trovare il proprio telefono in modo semplice e veloce.

Denuncia furto cellulare ai carabinieri

Prima di vedere come fare per trovare il proprio telefono, è bene ricordare che in caso di furto o smarrimento del proprio dispositivo mobile è bene fare apposita denuncia ai carabinieri.

Innanzitutto vi consigliamo di contattare il servizio clienti del vostro gestore telefonico in modo tale da far bloccare l’utenza e chiedere eventualmente di sostituire la scheda, mantenendo lo stesso numero. Importantissimo, inoltre, presentare presso un Comando dell’Arma o Ufficio della Polizia di Stato, una denuncia di furto o smarrimento, nella quale bisogna riportare il nome del gestore telefonico, il numero di utenza, la marca e il modello del telefono cellulare, il numero seriale e codice IMEI. Quest’ultimi dati sono riportati sia sulla confezione di acquisto che sul vano batteria del cellulare. Proprio per questo motivo si consiglia di annotare e conservare sempre il codice IMEI e il numero seriale del proprio smartphone, in quanto sono gli unici elementi grazie ai quali è possibile individuare il proprio dispositivo nel caso in cui venga rubato oppure smarrito.

Trova il mio Samsung

Se avete acquistato uno smartphone Samsung e avete paura di perderlo, potete stare tranquilli. I dispositivi targati Samsung, presentano ben due sistemi antifurto, uno proprio di Samsung e uno di Google, grazie ai quali è possibile localizzare il proprio cellulare da remoto e impartire comandi a distanza come ad esempio bloccare il dispositivo grazie ad un codice di sicurezza.

Si tratta di soluzioni che, purtroppo non sono infallibili e che funzionano solamente se il telefono è acceso, connesso ad internet e con GPS attivo. Tutte queste sono circostanza che ovviamente in caso di furto difficilmente si verificano, mentre si presentano come soluzioni estremamente valide in caso di semplice smarrimento.

In particolare è bene sapere che Samsung offre gratuitamente il servizio Trova Dispositivo Personale. Quest’ultimo permette di localizzare, e quindi di comandare da remoto, i dispositivi rubati o smarriti. Per verificare che questa funzione è attiva, basta accedere al menu delle impostazioni, andare su “Scherm. blocco e sicurezza”, selezionare la voce “Trova dispositivo personale” e, se richiesto, effettuare l’accesso al proprio account Samsung. Una volta effettuato l’accesso bisogna solamente assicurarsi che le opzioni Controlli remoti, Localizzazione di Google e Avviso di cambio SIM siano attive.

In alternativa potete anche utilizzare il servizio Gestione Dispositivi Android, che è il sistema antifurto fornito da Google e incluso di default in tutti i terminali. Per verificarne il funzionamento dovete semplicemente accedere alle applicazioni di Google attraverso il menu impostazioni Google e la voce Sicurezza. Una volta attivato il servizio, potete localizzare il vostro dispositivo accedendo semplicemente al vostro account Google.

Trova il mio iPhone

Se invece avete acquistato un iPhone e volete sapere come fare in caso di furto o smarrimento, dovete sapere che potete utilizzare la funzione Trova il mio iPhone. Quest’ultima è una soluzione antifurto presente di default su tutti gli smartphone di casa Apple, grazie alla quale gli utenti possono trovare il proprio iPhone e compiere anche azioni a distanza utilizzando qualsiasi computer o dispositivo Apple. Per poter attivare Trova il mio iPhone, non dovete fare altro che premere sulle impostazioni di iOS, selezionare prima il vostro nome e poi la voce iCloud. A questo punto dovete pigiare sulla voce Trova il mio iPhone annessa al menu che si apre e assicurarvi che l’opzione sia attiva.

Trova il tuo telefono gratis

Oltre ai servizi antifurto presenti di default nei dispositivi appena citati, è possibile trovare il proprio telefono gratis sfruttando delle applicazioni pensate proprio per individuare il proprio dispositivo in caso di furto o smarrimento.

Le applicazioni che vi consigliamo di utilizzare sono:

  • Lookout, disponibile sia per iOS che Android
  • McAfee Mobile Security, disponibile sia per Android che iOS.

Installando queste due applicazioni sul proprio telefono, è possibile individuarlo in modo semplice e veloce in caso di furto o smarrimento.

A questo punto abbiamo scoperto come trovare il proprio telefono in modo del tutto gratuito. Non vi resta quindi che scegliere la soluzione più adatta alle vostre esigenze, avendo in questo modo la sicurezza di non rischiare di perdere per sempre il vostro smartphone.

Avatar
Francesco Campus
Blogger appassionato di tecnologia e sostenitore dell'Open Source, sempre alla ricerca del meglio che il web possa offrire.

Più letti

Modellismo Auto: passione geek?

Il modellismo auto, come sappiamo, è quell’attività collocata a metà strada tra l’hobby e l’arte, che consiste nel realizzare modelli in scala...

Update Google Duo: note, messaggi audio e tanto altro

Continua la scalata di Google Duo alla vetta delle applicazioni di messaggistica più utilizzate sugli smartphone. Dopo aver scoperto cos'è e le...

Come creare un account Google

Quando si pensa ad internet la prima cosa che viene in mente è Google, il più grande motore di ricerca che da...

Amazon Alexa: cos’è e come funziona

Amazon Alexa è il nome che si attribuisce ad uno degli ultimi dispositivi elettronici più innovativi. Si parla di un'intelligenza artificiale che...

Come pulire le nostre cuffiette preferite

Le cuffiette sono ormai entrate a far parte degli accessori della nostra quotidianità. Le usiamo ovunque: per ascoltare musica e video, per...

Burraco online: quale scegliere anche senza registrazione

Vi piace giocare a carte e vorreste organizzare una partita a burraco ma non avete il tempo per farlo? Nessun problema! Quando...

Come fare per: nascondere orario ultimo accesso a Facebook

A chi di voi non è mai capitato di avere seccature a causa di persone che controllano il nostro ultimo orario di...

Come collegare una cassa Bluetooth al telefono

Quando arriva il momento di ascoltare la musica sul tuo telefono, non c'è modo migliore ormai, vista la mancanza sempre più costante...

Uova Pokémon Go: contenuto, lista aggiornata e trucchi

Le uova Pokémon Go costituiscono una delle caratteristiche più avvincenti di tutto il gioco. La loro schiusa permette ai Pokémon di “nascere”...

Codice QR Whatsapp web: dove lo trovo?

Sono moltissime le ragioni per le quali potresti voler iniziare ad usare WhatsApp Web, una funzionalità molto utile della popolare applicazione di...

Lettore QR Code: tutto quello che devi sapere

È ormai frequente, navigando online, imbattersi in un QR Code. Si tratta di un’immagine, apparentemente senza una forma specifica, che si presenta...

Errore durante l’analisi del pacchetto: risolvere il fastidioso problema

Se sei atterrato su questa pagina vuol dire che sulla schermata del tuo smartphone Android hai un messaggio di errore che recita:...

Verifica CRO: come sapere se un bonifico è reale oppure no

Ti sarà capitato sicuramente almeno una volta nella vita di ricevere un bonifico e di conseguenza di richiedere la famosa "contabile" per...

Cos’è e come si usa Google Duo

Quante app esistono di cui hai sentito poco parlare, ma che se confrontate con altre hanno funzioni decisamente più interessante e soprattutto...

Articoli correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui