MasterGeek Smartphone Motorola Moto Z e Moto Mods presentati ufficialmente

Motorola Moto Z e Moto Mods presentati ufficialmente

- Advertisement -

I nuovi Motorola Moto Z e Moto Z Force sono ufficialmente tra noi, presentati durante il Tech World 2016. Perchè sono importanti per Lenovo? Perchè innanzitutto portano innovazione in ogni angolo del loro design. Ad iniziare dal posteriore, dove una tecnologia magnetica riesce ad integrare, in maniera davvero salda, i nuovi Moto Mods, moduli complementari allo smartphone, con un semplice “click”.

Poi ovviamente questa presentazione è stata importante per Lenovo, perchè con Motorola vuole riproporre sul mercato quel brand che tanto ha rappresentato per la storia dei dispositivi mobile.

Motorola Moto Z e Moto Mods: la storia continua

Li avevamo già visti in foto, ma ora che sappiamo come vengono implementati, dobbiamo solamente dire: “magia”. Ma quali sono le caratteristiche di Motorola Moto Z? Eccole!

Prodotto con alluminio aeronautico di tipo militare e acciaio inossidabile, il nuovo Moto Z è tanto solido quanto sottile – solo 5,2mm di spessore – e ultraleggero con un display AMOLED Quad HD da 5,5″. È anche incredibilmente potente grazie al processore Qualcomm Snapdragon 820, a 4GB di memoria RAM e 32 GB o 64 GB di capacità storage interna. E basta aggiungere una scheda microSD per poter avere fino a 2 TB di spazio in più.

Per quanto riguarda il comparto multimediale, il nuovo Moto Z dispone di una fotocamera ad alta risoluzione da 13MP con stabilizzazione ottica dell’immagine e autofocus al laser per aiutarti a scattare splendide immagini realistiche in qualsiasi tipo di illuminazione. La fotocamera frontale da 5MP comprende un obiettivo grandangolare, perfetto per far entrare nell’inquadratura tutti gli amici.

Lasciamo stare tutte queste parole sulle specifiche ed andiamo a parlare dell’innovazione vera e propria. Si chiamano Moto Mods e sono moduli aggiuntivi, che rendono lo smartphone ancora più: autonomo (fino a 30 ore di autonomia), pulito nel suono (con JBL SoundBoost il suono è pulito come non mai) ed in grado di proiettare su una parete un video o le immagini più belle di una vacanza.

Un lavoro davvero esemplare, che ha richiesto lo sviluppo di un ulteriore programma di sviluppo per terze parti, che saranno così in grado di sviluppare il proprio Moto Mods in tutta tranquillità. A Settembre, data di commercializzazione di Motorola Moto Z e dei Moto Mods nel mondo, saranno 3 i dispositivi acquistabili: JBL SoundBoost, Moto Insta-Share Projector e Power Pack.

E non vi diciamo che dietro al nuovo Moto Z possono essere posizionate cover infinitamente personalizzate e decisamente funzionali!

Avatar
Francesco Campus
Blogger appassionato di tecnologia e sostenitore dell'Open Source, sempre alla ricerca del meglio che il web possa offrire.

Più letti

Modellismo Auto: passione geek?

Il modellismo auto, come sappiamo, è quell’attività collocata a metà strada tra l’hobby e l’arte, che consiste nel realizzare modelli in scala...

Update Google Duo: note, messaggi audio e tanto altro

Continua la scalata di Google Duo alla vetta delle applicazioni di messaggistica più utilizzate sugli smartphone. Dopo aver scoperto cos'è e le...

Come creare un account Google

Quando si pensa ad internet la prima cosa che viene in mente è Google, il più grande motore di ricerca che da...

Amazon Alexa: cos’è e come funziona

Amazon Alexa è il nome che si attribuisce ad uno degli ultimi dispositivi elettronici più innovativi. Si parla di un'intelligenza artificiale che...

Come pulire le nostre cuffiette preferite

Le cuffiette sono ormai entrate a far parte degli accessori della nostra quotidianità. Le usiamo ovunque: per ascoltare musica e video, per...

Burraco online: quale scegliere anche senza registrazione

Vi piace giocare a carte e vorreste organizzare una partita a burraco ma non avete il tempo per farlo? Nessun problema! Quando...

Come fare per: nascondere orario ultimo accesso a Facebook

A chi di voi non è mai capitato di avere seccature a causa di persone che controllano il nostro ultimo orario di...

Come collegare una cassa Bluetooth al telefono

Quando arriva il momento di ascoltare la musica sul tuo telefono, non c'è modo migliore ormai, vista la mancanza sempre più costante...

Uova Pokémon Go: contenuto, lista aggiornata e trucchi

Le uova Pokémon Go costituiscono una delle caratteristiche più avvincenti di tutto il gioco. La loro schiusa permette ai Pokémon di “nascere”...

Codice QR Whatsapp web: dove lo trovo?

Sono moltissime le ragioni per le quali potresti voler iniziare ad usare WhatsApp Web, una funzionalità molto utile della popolare applicazione di...

Lettore QR Code: tutto quello che devi sapere

È ormai frequente, navigando online, imbattersi in un QR Code. Si tratta di un’immagine, apparentemente senza una forma specifica, che si presenta...

Errore durante l’analisi del pacchetto: risolvere il fastidioso problema

Se sei atterrato su questa pagina vuol dire che sulla schermata del tuo smartphone Android hai un messaggio di errore che recita:...

Verifica CRO: come sapere se un bonifico è reale oppure no

Ti sarà capitato sicuramente almeno una volta nella vita di ricevere un bonifico e di conseguenza di richiedere la famosa "contabile" per...

Cos’è e come si usa Google Duo

Quante app esistono di cui hai sentito poco parlare, ma che se confrontate con altre hanno funzioni decisamente più interessante e soprattutto...

Articoli correlati

3 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui