MasterGeek Smartphone Update per i Nexus: stop alle chiamate indesiderate

Update per i Nexus: stop alle chiamate indesiderate

- Advertisement -

A quanto pare le chiamate indesiderate (spam calls) sono un problema anche oltre oceano, non solo nel nostro paese: dopo innumerevoli segnalazioni alla FCC (la commissione che regola le comunicazioni negli USA), le varie TelCo americane si stanno adeguando, offrendo all’utente la possibilità di bloccare le fastidiose chiamate pubblicitarie. Google però gioca d’anticipo, aggiornando l’app Telefono e consentendo quindi a tutti i dispositivi Nexus aggiornati ad Android Marshmallow di bloccare le suddette chiamate.

Sarà possibile bloccare le chiamate indesiderate direttamente dall’app Telefono dei Nexus

Per poter usufruire della funzione, basterà aver abilitato l’opzione “ID Chiamante” e a quel punto uno sfondo rosso segnalerà le probabili chiamate indesiderate dandoci la possibilità di rifiutarle immediatamete. Ovviamente sarà possibile migliorare il servizio segnalando eventuali errori in entrambi i sensi: dal menu delle chiamate recenti sarà infatti possibile segnalare eventuali chiamate sfuggite alle maglie dei controlli di Google, oppure “salvare” eventuali numeri erroneamenti riconosciuti come spam. Anche se non sono stati rivelati dettagli sul funzionamento di questo sistema, è molto probabile che dietro le quinte gli ingegneri di Google abbiano attivato un database per poter distinguere le varie chiamate: infatti nella pagina di supporto dedicata all’argomento si parla della possibilità che il telefono “invii informazioni sulle chiamate a Google”.

Chiamata spam
Una chiamata indesiderata nella nuova app Telefono di Google

Nel momento in cui scriviamo, l’applicazione è in fase di roll-out e quindi sarà presto disponibile per tutti i Nexus aggiornati ad Android 6.0 Marshmallow e per tutti i dispositivi AndroidOne. Inoltre con ogni probabilità, la compatibilità verrà estesa presto a tutti i dispositivi che montano una versione stock di Android (come, ad esempio, la famiglia dei MotoG).

L’iniziativa di Google non è una novità, già nel recente passato Samsung ci aveva provato inserendo una funzionalità simile negli S7. Purtroppo il blocco viene aggirato facilmente dagli spammers,  grazie anche alla tecnica dello spoofing (che consistere in sostanza nel falsificare il proprio ID chiamante). Aspettando che le autorità (anche nostrane) mettano ordine in un sistema in cui spesso le regole vengono ignorate, ci auguriamo che l’opzione messa a disposizione da Google riesca a garantirci un po’ di pace dalle chiamate fastidiose.

 

Fonte

 

Google Play logo

 

 

Luca Petrocchi
Luca Petrocchi
Una vita "spesa" a scartabellare blog su blog e a condividere qualsiasi informazione tecnologica. Poi un giorno ho comprato il mio primo smartphone Android e da quel momento la mia vita è cambiata!

Più letti

Modellismo Auto: passione geek?

Il modellismo auto, come sappiamo, è quell’attività collocata a metà strada tra l’hobby e l’arte, che consiste nel realizzare modelli in scala...

Update Google Duo: note, messaggi audio e tanto altro

Continua la scalata di Google Duo alla vetta delle applicazioni di messaggistica più utilizzate sugli smartphone. Dopo aver scoperto cos'è e le...

Come creare un account Google

Quando si pensa ad internet la prima cosa che viene in mente è Google, il più grande motore di ricerca che da...

Amazon Alexa: cos’è e come funziona

Amazon Alexa è il nome che si attribuisce ad uno degli ultimi dispositivi elettronici più innovativi. Si parla di un'intelligenza artificiale che...

Come pulire le nostre cuffiette preferite

Le cuffiette sono ormai entrate a far parte degli accessori della nostra quotidianità. Le usiamo ovunque: per ascoltare musica e video, per...

Burraco online: quale scegliere anche senza registrazione

Vi piace giocare a carte e vorreste organizzare una partita a burraco ma non avete il tempo per farlo? Nessun problema! Quando...

Come fare per: nascondere orario ultimo accesso a Facebook

A chi di voi non è mai capitato di avere seccature a causa di persone che controllano il nostro ultimo orario di...

Come collegare una cassa Bluetooth al telefono

Quando arriva il momento di ascoltare la musica sul tuo telefono, non c'è modo migliore ormai, vista la mancanza sempre più costante...

Uova Pokémon Go: contenuto, lista aggiornata e trucchi

Le uova Pokémon Go costituiscono una delle caratteristiche più avvincenti di tutto il gioco. La loro schiusa permette ai Pokémon di “nascere”...

Codice QR Whatsapp web: dove lo trovo?

Sono moltissime le ragioni per le quali potresti voler iniziare ad usare WhatsApp Web, una funzionalità molto utile della popolare applicazione di...

Lettore QR Code: tutto quello che devi sapere

È ormai frequente, navigando online, imbattersi in un QR Code. Si tratta di un’immagine, apparentemente senza una forma specifica, che si presenta...

Errore durante l’analisi del pacchetto: risolvere il fastidioso problema

Se sei atterrato su questa pagina vuol dire che sulla schermata del tuo smartphone Android hai un messaggio di errore che recita:...

Verifica CRO: come sapere se un bonifico è reale oppure no

Ti sarà capitato sicuramente almeno una volta nella vita di ricevere un bonifico e di conseguenza di richiedere la famosa "contabile" per...

Cos’è e come si usa Google Duo

Quante app esistono di cui hai sentito poco parlare, ma che se confrontate con altre hanno funzioni decisamente più interessante e soprattutto...

Articoli correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui