fbpx

Xiaomi Mi Drone: specifiche e prezzi

Xiaomi Mi Drone

Con il suo nuovissimo Xiaomi Mi Drone l’azienda cinese fa il suo debutto nel mercato dei droni, in diretta concorrenza con i colossi del settore come i modelli Phantom di DJI. Perchè? Scopriamolo insieme.

Xiaomi Mi Drone: camera rotante a 360°, video in 4K e molto altro

Xiaomi Mi Drone è un quadricottero realizzato in collaborazione con l’azienda Flymi (la stessa azienda che ha partecipato allo sviluppo del Mi Ecosystem). Il Mi Drone è piuttosto facile sia da montare, grazie ai meccanismi a incastro, che da trasportare, grazie a una utilissima custodia a zaino. Il dispositivo è dotato di una batteria removibile da 5100 mAh che sulla carta garantisce una autonomia di 27 minuti ininterrotti di volo.

La camera montata sul drone è un obiettivo Sony da 12.4 MPruotabile di 360°. Può essere in versione standard, che permette una risoluzione massima di 1080 pixel a 60 fps, oppure in versione più avanzata (e costosa) che permette la registrazione di video fino a 4K. Per pilotare Mi Drone Xiaomi ha pensato a un radiocomando in grado di raggiungere il dispositivo fino a una distanza di 3 km (merito delle speciali antenne PCB). Come se ciò non bastasse, è possibile collegare il proprio smartphone al radiocomando e, grazie a una applicazione dedicata, monitorarne ogni aspetto: il livello di carica, le impostazioni di ripresa video o addirittura impostare una “zona di sicurezza” dalla quale il drone non potrà uscire.

 

Il prezzo per la versione standard di Xiaomi Mi Drone, già disponibile all’acquisto, è di 2499 yuan pari a circa 340 euro mentre per avere la versione “advanced” bisognerà aspettare la fine di luglio per la conclusione del beta test e spendere una cifra pari a 2999 yuan (circa 410 euro).